Emergenza alluvione 2011

DESCRIZIONE

A A

A A A

Ricognizione dei fabbisogni di cui alla lettera d) comma 2 dell'art. 5 della legge n.225/1992

O.C.D.P.C. N. 151/2014 ART. 6, 7 E 8

Il 9 maggio 2014 è scaduto il termine per la presentazione delle schede di ricognizione dei fabbisogni relativi al patrimonio pubblico e privato, nonché, fatto salvo quanto previsto dal D.lgs. n. 102/2004, alle attività economiche e produttive. La rilevazione è stata effettuata sulla base delle segnalazioni effettuate dai proprietari di immobili, che hanno subito danni a causa dell’evento, e dai titolari delle attività economiche/produttive interessate dall’evento. Le segnalazioni, che andavano effettuate utilizzando esclusivamente le schede allegate all’Ordinanza, sono state presentate ai Comuni territorialmente competenti che hanno provveduto allo loro trasmissione alla Regione.
La rilevazione dei fabbisogni ha riguardato altresì il patrimonio pubblico che ha subito danni a causa dell’evento. Le relative schede sono state trasmesse anch’esse dalle Amministrazioni interessate alla Regione.
La ricognizione dei danni, come ben specificato nell’Ordinanza e negli avvisi emessi dai Comuni interessati, non costituisce riconoscimento automatico di finanziamenti per il ristoro degli stessi.
Il Commissario delegato, a seguito della rilevazione, ha provveduto all’attività di controllo, omogeneizzazione e rappresentazione dei dati e delle informazioni ed, infine, alla predisposizione della relazione contenente la ricognizione corredata da uno schema di sintesi ed alla sua trasmissione al Dipartimento di Protezione Civile avvenuta in data 31 maggio 2014.
Il risultato di sintesi della rilevazione è riportato nelle tabelle seguenti.

Foto album